Hardware wallet

Hardware wallet

Device che conserva offline le proprie chiavi private. Rispetto a un software wallet ha il vantaggio che non è connesso online, quindi meno soggetto al rischio di un attacco malware. Per effettuare una transazione, per cui è necessario firmare con le chiavi private custodite dal device, di norma lo si collega al software presente sul computer, per esempio via USB, o sincronizzandolo tramite qrcode.

Rispetto a un paper wallet, non mostra in chiaro il seed o le chiavi private ed è necessario inserire un pin per sbloccare il device per l’uso. Tuttavia, spesso il produttore stesso di hardware wallet consiglia di scrivere il seed anche su un foglio, per importare il wallet altrove o per riconfigurarlo qualora si dimentichi il pin. Per trasferire i bitcoin da un paper wallet è generalmente necessario importarlo su un software wallet che si connette online, mentre nel caso dell’hardware wallet le chiavi private rimangono sempre esclusivamente nel device offline.

I principali produttori di hardware wallet sono Ledger e Trezor.

« Back to Glossary Index

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *