Bitfinex: da oggi è possibile il trading di SegWit2x vs Bitcoin Legacy!2 minuti

image_pdfDownload PDF

Notizia bomba da parte di Bitfinex! Facendo il login sulla piattaforma, leggerete una news importantissima: è già possibile tradare i coin di SegWit2x e della catena Legacy (sostenuta da Bitcoin Core). Nonostante in questo momento i volumi di trading dei due nuovi token rasentino lo zero, si può già vedere il loro prezzo determinato dagli scambi di mercato!
Per ottenere BT1 (legacy) e BT2 (s2x), è sufficiente convertire i propri BTC in entrambi i token. Vendendo 1 BTC otterrete 1 BT1 e 1 BT2, che poi potrete tradare a vostro piacimento! (menu Trading -> l’ultima voce “Chain Split Tokens)

Dati i volumi di Bitfinex, fra i top exchange più importanti del mondo delle cryptovalute, questa è una svolta importante per verificare le preferenze di utenti, holders e traders per una o l’altra valuta. Ovviamente, il prezzo dei due coin, una volta che avverrà il fork il 18 novembre, potrà essere pesantemente influenzato dall’hashpower dei miners, ma con questa iniziativa di Bitfinex abbiamo un dato in più: da oggi sarà possibile farsi un’idea delle preferenze genuine degli utenti per la tecnologia dei due token, senza quindi che vi sia una “distorsione” dovuta al peso notevole dei miners nel determinare quale delle due valute avrà più valore. 

Da questo momento, c’è qualche dato in più per valutare come si muove il mercato, oltre all’hashrate. Bravi a Bitfinex che per primi sono arrivati a questa soluzione!

Per “dividere” un vostro BTC in BT1 e BT2, depositare i BTC nel wallet exchange, quindi selezionare un ordine di tipo “Token Manager” (nello stesso menu in cui si seleziona l’ordine “Limit” o “Market”) e selezionare “Bitcoin SegWit2x CSTs”. Qui gli screenshots:

Che la festa abbia inizio!

Nei prossimi articoli, si parlerà del fork di Bitcoin di novembre, spiegando in modo semplice e comprensibile per chiunque tutti i dettagli, i retroscena, le possibili conseguenze. Per i prossimi aggiornamenti e news da albertodeluigi.com, iscriviti alla newsletter, cliccando QUI!

Share this page:
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Potrebbero interessarti anche...

18 risposte

  1. Enrico ha detto:

    Sempre puntuale Alberto. Aspetto con impazienza gli articoli con i retroscena del prossimo fork!

  2. alberto ha detto:

    me se non faccio niente e lascio i miei btc su electrum, che gli succederà dopo il fork? verranno convertiti automaticamente?

    • Alberto De Luigi ha detto:

      Se entrambe le catene dovessero sopravvivere dopo il fork del 18 novembre, grazie al tuo seed/chiavi private avrai sia bt1 che bt2 (indipendentemente da come si chiameranno). Però attenzione, perché quando farai una transazione (ad esempio su bt1) potresti rischiare di muovere anche i bt sull’altra catena. In ogni caso a tempo debito farò delle guide.

  3. EC ha detto:

    Ma alla fine questo hard fork sarà contenzioso o meno? Leggo https://coin.dance/blocks che nelle intenzioni il 94% dei miner adotterà segwit 2x. E’ un dato fuorviante?

    • Alberto De Luigi ha detto:

      Se la situazione rimane quella attuale e le mining pool rimangono fedeli all’accordo, la catena 1x non sopravvive. La speranza dei supporters di Core e 1x è che i miners vedano quella catena come più profittevole e si spostino lì (cosa che potrebbe accadere se il prezzo di bt1 fosse più alto di bt2, cosa che al momento su Bitfinex si sta verificando, ma può non corrispondere alla realtà dei fatti dopo il fork). Il concetto di “contenzioso” è molto labile, nessun upgrade sarà mai all’unanimità. L’accordo di New York attualmente include un’enorme fetta della community, dell’economia e la quasi totalità del mining. Però il maggior numero di fullnode (non di nodi in generale, solo dei full) per ora rimane su Core (come vedi da coidance stesso, tutti gli altri nodi che sono compatibili con S2X, sommati, non raggiungono il 30% della totalità di fullnode.

  4. Luigi ha detto:

    Scusa l’ignoranza, quindi probabile a novembre ci sia un bt1 e un bt2, il dubbio è?
    attualmente molti tradano alt coin per btc e in modo relativo anche eth, quindi chi in situazioni del genere ha la propria posizione bloccata nelle alt si chiede:ma al fork il pair btc-alt cosa diventerà? bt1-alt? bt2-alt? cioè l’attuale btc usato negli scambi qual’è?

    • Alberto De Luigi ha detto:

      “al fork” probabilmente su molti exchange la situazione sarà bloccata o caotica. Dopo il fork, probabilmente sarà questione di giorni, si capirà meglio quale coin prevale sull’altra e di conseguenza qual è Bitcoin e quale l’altcoin (se ne rimangono due)

  5. Gianmaria ha detto:

    Ciao Alberto,
    Volevo chiedere un tuo parere sul fork che pare ci sarà il 25 ottobre. Questo fork dovrebbe dare vita al btc gold.

    Non credi che 3 hard fork in tre mesi e mezzo siano un po’ troppi?

    Alla fine sembra che il temuto effetto gremlins si stia effettivamente realizzando.

    Ottimo per la speculazione (nuove monete gratis ad ogni fork) ma come la mettiamo con la capitalizzazione? Cioé con la nascita del cash, teoricamente c’è stato il raddoppio delle monete circolanti, a parità di capitale investito. Teorocamente parlando la nuova moneta avrebbe dovuto valere 0. Poi sono iniziati gli scambi e entrambe sono salite molto. Tutto frutto della speculazione, a mio modesto parere.

    Questo sta generando Delle forti fughe da altre monete per convergere sul btc, in attesa che venga fatta la nuova distribuzione della nuova Coin.

    Il fork ormai è diventato un sistema per generare nuove coin, alternativo a lanciare una nuova moneta è a fare una ico.

    Cosa ne pensi? Sul lungo periodo cosa pensi che accadrà?

  6. Johnny ha detto:

    Se io converto adesso 1 bitcoin su Bitfinex e ottengo 1 btc legacy e 1 btc segwit2x che cosa mi pregiudico?
    Io so che per avere entrambe le coin bisogna tenere i propri bitcoin in un wallet personale (non Exchange) al momento del fork del 18 novembre e poi fare la conversione con la chiave privata del wallet. Perchè farlo adesso? Cosa ci guadagno? Non capisco.

  7. Delian ha detto:

    ciao Alberto,apprezzo moltissimo i tuoi articoli,semplicemente fantastici.
    volevo chiederti cosa ne pensi di bt2 considerando la forte discesa sul bitfinex negli ultimi 3 giorni?credi sopravivra’?

  8. Delian ha detto:

    ciao Alberto,volevo chiederti come faccio ad aprire funding position su bitfinex in btc e se e’ possibile farlo?
    ho qualche btc che funge da “fondo pensione” e non mi dispiacerebbe se fruttasse qualcose di extra..
    grazie

  9. STEFANO ha detto:

    Ciao Luigi,
    Se io ho comprato solo BT2/USD come faccio dopo il fork ad ottenere il nuovo token?
    Grazie
    Stefano

    • Alberto De Luigi ha detto:

      Sei arrivato tardi. come spiego nell’ultimo articolo pubblicato, segwit2x è stato abbandonato. Se hai ancora i bt2 e qualche pazzo ancora li acquista, ti consiglio di venderli il prima possibile! : )

  10. Guadagnare cripto ha detto:

    Oi ragazzi, voi che siete esperti… cosa ne pensate dei Ripple? Potrebbero essere una buona cripto da cassettare? Grazie

    • Alberto De Luigi ha detto:

      No, compra bitcoin, specialmente in questo periodo in cui è in fase stagnante. E non pensare che comprarne due diverse differenzi, non si differenzia nel mercato crypto, seguono tutte bitcoin, specialmente nei crolli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *